news

I nostri uffici chiuderanno solo per qualche giorno di riposo, ma vogliamo approfittare di questa occasione per testimoniare ancora una volta la nostra vicinanza a ciascuno di voi in una fase così delicata della vita del Paese.

 

Illuminati dalle parole del nostro segretario nazionale Carmelo Barbagallo, facciamo nostre le istanze che ha espresso nel suo significativo videomessaggio del 31 luglio 2020

Anche noi vogliamo ribadire con forza che la nostra priorità è rappresentata dall’esigenza – che è anche e soprattutto un dovere – di non lasciare indietro nessuno, di non dimenticare i più deboli, gli ultimi, tra cui i pensionati. Per questo auspichiamo in tempi rapidi il varo di una Legge-quadro sulla non-autosufficienza, nuovi investimenti nella sanità pubblica ed una detassazione delle pensioni, resa quanto mai necessaria dall’involontario ruolo di ammortizzatore sociale che, in particolare nei momenti di crisi, i pensionati sono costretti a svolgere nelle loro famiglie.

In piena unità d’intenti con il segretario Barbagallo, chiediamo inoltre a gran voce di separare la previdenza dall’assistenza, per non dare più alibi a chi si trincera dietro la menzogna di una previdenza troppo costosa, laddove i dati parlano invece di una spesa previdenziale nazionale ben al di sotto della media europea.

Se resteremo inascoltati, saremo pronti a scendere nuovamente in piazza a settembre!

Questo pensiero ci accompagni in questi giorni non come semplice promessa, ma come impegno certo di chi la parola l’ha sempre mantenuta.

 

UIL Pensionati Campania

JoomBall - Cookies